Muscoli profondi della colonna cervicale

pilates esercizi di pilates rolling like a ball

Dolore al collo con torcicollo spasmodico

Il tratto cervicale è la parte più mobile della colonna vertebrale e per certi aspetti anche la più delicata. Oltre a sostenere, stabilizzare e rendere mobile il cranio, infatti, protegge le strutture che passano attraverso di esso, come il midollo spinalele radici nervose e l' arteria vertebrale. Basti pensare che serie lesioni di questo tratto comportano tetraplegia paralisi dei quattro arti e, se la lesione avviene a livello di C1-C2, la morte dell'individuo.

Il rachide cervicale è costituito da sette vertebre, distinguibili - sulla base di alcune peculiarità anatomiche - in una regione superiore C1-C2 ed in una inferiore C3-C7 ; per questo motivo il primo tratto della colonna vertebrale viene didatticamente suddiviso in rachide cervicale superiore e rachide cervicale inferiore.

Le prime due vertebre cervicali, l'atlante e l'epistrofeo, sono molto diverse dalle altre vertebre della colonna. L'atlante è un anello osseo consistente di un arco anteriore, di un arco posteriore e di due muscoli profondi della colonna cervicale laterali è privo di corpo vertebrale e di processo spinoso. Ciascuno di questi due massicci ossei presenta una faccetta articolare superiore ed una inferiore, che si articolano rispettivamente con i condili occipitali e con l'epistrofeo.

L'articolazione atlanto occipitale consente moderati movimenti di flessione laterale, 10 gradi di flessione e 25 di estensione; pochi gradi nelle stesse direzioni sono consentiti anche dai rapporti articolari tra C1 e C2.

Tra C1 e C2 non è interposto il muscoli profondi della colonna cervicale intervertebrale e l'eccessivo movimento è limitato dai legamenti e dalla capsula articolare. La mobilità della colonna cervicale superiore è fondamentale per mantenere il corretto allineamento degli organi di senso situati nella testa vista e udito.

I muscoli che partecipano al movimento del segmento superiore del rachide cervicale sono illustrati nella seguente tabella. Il rachide cervicale inferiore è costituito dalle rimanenti 5 vertebre C3-C7che presentano muscoli profondi della colonna cervicale maggior grado di similitudine per forma e funzioni.

Le peculiarità anatomiche che le caratterizzano:. Rispetto al tratto cervicale superiore, questa regione della colonna è specializzata non più nella rotazione, ma nella flessione anteriore, posteriore muscoli profondi della colonna cervicale e laterale. Quest'ultima è affidata soprattutto al tratto superiore C3-C4 e C4-C5mentre la flessione - pari a circa 10 gradi per muscoli profondi della colonna cervicale - è massima a livello di C4-C5 e C5-C6.

Anatomia: Localizzazione e Caratteristiche. Ossificazione: Quando Avviene? Funzione: A Cosa Serve? Cosa sono le Vertebre Toraciche? Anatomia: Sede, Caratteristiche, Particolarità e Varianti. Funzione: quale Ruolo svolgono? Le vertebre toraciche sono le 12 vertebre che compongono il segmento toracico della colonna vertebrale, interponendosi tra le 7 vertebre toraciche e le Il dolore cervicale o cervicalgia è un disturbo piuttosto comune, che comprende una moltitudine di sintomi di diversa natura.

Uno dei punti più delicati e vulnerabili del corpo umano è il tratto cervicale. Esso è composto da 7 vertebre che danno sostegno al capo e permettono di compiere Muscoli profondi della colonna cervicale l'artrosi cervicale?

Quali i sintomi per riconoscerla? Quali sono i rimedi più efficaci? Ecco tutte le risposte in parole semplici. Seguici su. Ultima modifica Rachide cervicale superiore: atlante ed epistrofeo Rachide cervicale inferiore. Epistrofeo: Cos'è? Vertebre Toraciche: Cosa Sono?

Esercizi per il dolore cervicale Il dolore cervicale o cervicalgia è un disturbo piuttosto comune, che comprende una moltitudine di sintomi di diversa natura. Artrosi cervicale: sintomi, rimedi e cura Cos'è l'artrosi cervicale? Farmaco e Cura. Atlante, muscoli profondi della colonna cervicale superiore; zoom and credits.

Epistrofeo, visione superiore; zoom and credits. Muscolo lungo del collo, piccolo retto anteriore, retto laterale del capo; più lateralmente gli scaleni e lo sternocleidomastoideo. Muscoli intrinseci profondi : trasversario spinoso o multifido, intertrasversario ed epispinoso; al di sopra lo splenio, semispinale del capo e del collo, trasversario del collo, angolare della scapola, lungo dorsale; Muscoli superficiali: trapezio.