Aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi

Discopatia C5-C6 o C6-C7: cos'è e cosa fare + esercizio

Trattamento con un forte osteocondrosi cervicale

Buongiorno Fabio sono un'educatrice e lavoro in un nido, sollevo quindi sempre pesi bambini e assumo spesso posizioni non corrette. Attualmente ho 2 ernie discali una a L4 L5 e una a L5 S1. Ho effettuato un intervento chirurgico con emilaminectomia nel Ma la mia situazione non è migliorata dopo l'intervento anzi direi che è peggiorata. Io purtroppo non riesco più a svolgere il mio lavoro. Devo rinunciare ai miei amati bambini. Non riesco più a vivere una vita normale a volte ho difficoltà anche ad occuparmi di mio figlio che é un bambino affetto da diabete mellito di tipo1.

La ringrazio anticipatamente. Buongiorno Fabio sono un'educatrice al nido sollevo quini sempre pesi bambini e assumo posizioni poco correte. Sono stata sottoposta ad un intervento di emilaminectomia nel La mia situazione non è migliorata dopo l'intervento anzi direi che è peggiorata. Attualmente ho dinuvo 2 ernie discali e non riesco più non solo a svolgere il mio lavoro ma nenche a condurre una vita normale. A volte ho difficoltà anche a seguire mio figlio che è un bambino affetto da diabete aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi di tipo1.

Secondo lei c'è la possibilità che mi sia riconosciuta questa patologia come una malattia professionale? La ringrazio anticipatamente cordiali saluti da Barbara.

Ciao Barbara, dammi del tu, sono giovane,ti rispondo subito. Potresti chiedere una volta riconosciuta tale patologia, da parte della tua direttrice o responsabile di essere esonerata dai carichi. Lo so, cara barbara, chi soffre di mal di schiena a livello patologico al giorno d'oggi è un po sfortunato, per tutta una serie di dinamiche che si innescano, a livello lavorativo, al livello di stima personale, a livello economico.

TI faccio un in bocca a lupo Grazie Fabio per le tue parole sei davvero una bella persona. Spero di riuscire ad affrontare i miei problemi ho sempre detto "mi piego ma non mollo". Ma in questo momento sono davvero giù di morale non ho più la forza di reagire sia a livello fisico che psicologico.

Una precisazione ho sbagliato l'anno del mio intervento è stato nel La mia mail è saggioratobarbara gmail. Ciao, io direi di rivolgerti ad un patronato tipo amnil, ma ce ne sono degli altri, dove è presente un medico legale, altrimenti rivolgiti direttamente ad uno studio medico legale. Purtroppo non ti posso aiutare in merito alla provincia di torino, io collaboro con uno studio medico legale di Cagliari, che tratta questa materia con esiti positivi. Se vuoi posso darti l'indirizzo e contattare il medico, chiedi informazioni, fai il mio nomeinsomma senti un po.

Sono stato operato nel gennaio potrei fare malattia professionale? Ciao, prova a richiedere l'indennizzo per malattia professionale,probabile che al tempo non fosse riconosciuta l'ernia discale, in effetti tieni presente che l'hanno tabellata da poco, fatti seguire da un medico legale. Ciao ho fatto richiesta di malattia professionale x ermie discali dalla quale una cervicale operata!

L'inail mi ha solo mandato una lettera respingendo la domanda senza nemmeno visitarmi e' regate questo? Ciao, l'inail ha respinto la richiesta perché l'ernia cervicale non rientra tra le malattie professionali indennizzabili. Io ti posso consigliare di rivolgerti al AMNIL patronato gratuito, dove è presente un medico legale, dove potrà fare ricorso in tempi rapidi per il tuo caso.

Bisogna dimostrare il nesso causale tra il lavoro e la malattia professionale. C'è stato un infortunio in questo periodo che ha determinato questi problemi? Spero di esserti stato di aiuto a presto.

Ciao Francesco, va benissimo del tu, detto questo, ti rispondo che quello che ti ha detto il CTU è totalmente privo di fondatezza, cioè: La malattia professionale è una malattia detta anche patologia nel gergo che è da ricondurre all'ambiente lavorativo e all'attività svolta nel tempo.

Con questa documentazione, e un buon medico legale che faccia queste pratiche ti riconosceranno la malattia professionale.

Tieni presente che ci vorranno almeno 8 o 9 mesi prima della definizione del caso, quindi porta pazienza. Spero di averti risposto sufficientemente a presto. Buonasera mi chiamo Rita. In data Dopo 4 mesi, in data Sono stati già inviati a mezzo PEC, tramite la coldiretti, tutti i documenti richiesti, tranne questo modulo, in quanto la Coldiretti non ha mai visto un modulo del genere, quindi mi viene detto di aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi dal mio Medico di base, il quale mi fa presente che non ha mai visto anche lui una cosa del genere.

Quindi ritorno alla coldiretti, ma mi viene detto che devo essere io a compilarlo e a sottoscriverlo. Ho atteso 4 mesi ed in 5 gg loro vogliono il tutto altrimenti bisogna pagare una sanzione?

Ho chiamato il n verde inail, e mi è stato detto che non sanno che modulo sia!! Non vorrei sbagliare a compilare e a sottoscrivere aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi cosa che poi risulta errata. Tutto questo devo inviarlo con PEC domani sabatoma essendo festivo e non lavorativo, posso prorogare l' invio a lunedi?

Ringrazio per la gentile collaborazione ed in attesa di una Vs. Ciao Rita, proprio all'ultimo giorno Quindi siediti con calma, con il foglio davanti, immagina una giornata tipo del tuo lavoro, e rispondi alle domande. Tieni presente che un minimo di carico è 25 kg, che so io un vaso pesante, le distanze delle mani sino a terra, bhe immagina che tu hai un vaso di 40kg, io immagino se tu sei alta almeno 1,65 la distanza tra le tue mani e la terra sarà di c.

Spero di averti aiutato a presto. Grazie Fabio per la tempestiva risposta!. In effetti sono alta 1,68, ed ho 45 anni. Quindi diciamo che vado ad inserire dati approssimativi, immaginando i movimenti che faccio durante i miei lavori ed indicando più o meno i pesi e le distanze dal mio corpo NN l'ho capita!

Scusami se sono noiosa, ma voglio compilarlo in modo corretto, senza errori. Ti ringrazio per la tua gentile collaborazione e ti auguro un buon fine settimana. Ciao Rita, si fallo vedere alla tua associazione, va bene presentalo perentoriamente lunedi a presto. Salve sono Anna sono fisioterapista domiciliare ho eseguito31 anni da 8 anni lavoro per un centro di riabilitazione convenzionato ho avuto un episodio di cervicobrachialgia ho eseguito una rmn con un referto di protusione c4,c5 protusione postero lateralec5-c6 e protusione postero laterale sinistra c6-c7 con obliterazione dello spazio sub-aracnoideo anteriore con impronta antero -laterale sinistra del midollo.

Devo sottoporsi ad intervento chirurgico. Essendo una fisioterapista domiciliare per la movimentazione dei aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi non avendo gli ausili e lavorando in un ambiente non idoneo assumo posture errate provocando una cattiva distribuzione del carico sottoponendo il rachide e il tratto cervicale ad un sovraccarico biomeccanico. Quali potrebbero essere i benefici se riconosciuta?

E quali le problematiche per la continuazione della mia professione in quanto vorrei continuare a svolgere il mio ruolo? Dovresti testimoniare che la tua professione ti ha portato a questo stato, cioé attraverso una RMN la autocertificazione del tuo lavoro tipo.

I benefici che tu mi chiedi sono solo economici se verranno mai accettati, e tu potrai sempre svolgere la tua professione. Salve, queste si che sono buone notizie. Ad oggi possiamo fare ricorso per farci pagare in qualche modo? Grazie, Cinzia. Salve Cinzia, la malattia professionale non è l'infortunio, tu mi parli di infortunio. Quindi recati in un patronato, tipo Amnil della tua provincia e chiedi che devi fare le pratiche per il riconoscimento della malattia professionale.

Oppure vai da un medico legale privato, dove avvia tutte le pratiche di malattia professionale. Qui a Cagliari c'e un medico legale che tratta queste pratiche, i costi non credo che siano eccessivi, vedi tu, a presto.

Ciao, faccio il restauratore dal e ora ho 33 anni. Dal dopo continui lavori sui soffitti ed essendo quasi sempre uno dei pochi ragazzi in cantiere spostavo carichi pesanti sui ponteggi, son rimasto bloccato alla schiena e mi han riscontrato due ernie discali.

Essendo in contratto a progetto fui lasciato a casa da lavoro. Aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi dopo un lungo cantiere in volta di circa 9 mesi ho accusato nuovamente problemi alla schiena e mi hanno diagnosticato aggravamento delle ernie discali e principi di ernie cervicali.

Dopo aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi fermo di oltre 30 gg che mi sono imposto per riprendermi il dolore non é cessato e ho cercato un chirurgo della spalla che mi ha fatto diagnosticato con semplici esercizi una probabile rottura del cercine confermata poi da RSM con liquido di contrasto. Ora sono in attesa di intervento e mi hanno preventivato 4 mesi di fermo totale da lavoro e 6 mesi per tornare sui soffitti.

Ho fatto richiesta di malattia professionale all'inail portando tutte le documentazioni. Sono andato a chiedere spiegazioni e mi hanno detto che le ernie discali non rientrano nelle tabelle perché il mio lavoro non comporta quel tipo di stress fisico. Mi hanno detto che se voglio posso fare ricorso mediante perizia del medico legale che attesta che é il mio problema é dovuto al lavoro e che pero' data la mia giovane età difficilmente verrà riconosciuto.

Il medico legale per una perizia mi ha consigliato di fare la perizia a medici del lavoro e richiedono circa euro per tali pratiche. Nella aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi attuale situazione, anche in seguito al prossimo intervento mi ritrovo costretto a chiudere attività e non so come affrontare la cosa.

Il medico dell'inal che mi ha esaminato é anche riuscito a dirmi che se fossi stato dipendente probabilmente il problema mi sarebbe stato riconosciuto riconosciuto ma che per gli autonomi no perché abbiamo retribuzioni maggiori che comprendono i rischi Come posso fare adesso?

Ciao Emanuele facciamo un po di ordine, tu hai delle ernie lombari? Allora l'inail riconosce solo quelle lombari, e non quelle cervicali. Quindi io ti consiglio, di : 1 Rivolgiti ad un patronato dove è presente un medico legale che tratta la materia al patronato e gratuito.

Poi se vuoi io ti posso dare l'indirizzo di aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi medico legale a Cagliari, che non deve fare una perizia, ma aggravamento della malattia degenerativa del disco cervicale dopo il sollevamento pesi me inoltrare la domanda nei giusti termini, e il prezzo non è assolutamente questo.

Spero di aver dato la risposta che cercavi un saluto. Il medico legale ha detto che il mio lavoro é sicuramente causa ma che sarebbe stata opportuna la relazione di un medico del lavoro. Ho in questi giorni fatto la visita dal medico del lavoro e mi ha detto che é della medesima idea ma serve una relazione che lo testimoni.

Il patronato dove lo posso trovare? Buongiorno, sono un artigiano di 39 anni, titolare di un azienda con dipendenti. Dopo una risonanza magnetica mi hanno diagnosticato tra le altre cose due ernie al disco. Buongiorno, sei titolare dell'azienda?