La prima articolazione della mano

L'artrosi alle mani si cura

Muscoli della schiena doloranti come alleviare il dolore

Nei primati la mano è l'organo prensile che si trova all'estremità distale dell' arto superiorecollegato a questo tramite il polso. Comprende cinque ditache costituiscono la prima articolazione della mano parte più predisposta al senso tattile.

La mano è il primo strumento la prima articolazione della mano genere umanonell' Homo sapiens è anche un mezzo di espressione quando aiuta la parola o la sostituisce tramite il linguaggio dei segni.

La mano è la porzione più distale dell'arto superiore. In essa si distinguono il polsoche media la continuità della mano con l' avambraccioil metacarpoche ne costituisce la porzione più ampia, e le ditala cui flessione e opposizione sul metacarpo conferisce alla mano la prima articolazione della mano abilità prensiletipica dei primatiominidi compresi da Jonny. La mano comprende cinque ditacomunemente dette:.

Lo sviluppo cerebrale e la locomozione bipede eretta hanno permesso di la prima articolazione della mano, fin dai primi antenati dell'uomo attuale, come gli australopitecinile mani come mezzo per costruire ed utilizzare strumenti e fare evolvere all'atto pratico molte delle variegate attività umane, liberandole dal compito locomotorio. Si ritiene che la specie A. Le mani e la loro anatomia ed evoluzione permettono di ricostruire il percorso evolutivo che ha poi portato all'acquisizione di progressive abilità pratiche, fino alla capacità della cultura acheuleana.

L'elongazione delle dita, che ha riguardato in parallelo anche i paniniè uno degli elementi chiave riguardo a questo aspetto e viene completato dalla presa di precisione tra il pollice e le falangi distali delle dita reso possibile dai pollici opponibili. Le proporzioni della mano umana sono sufficientemente plesiomorfiche con i progenitori delle scimmie antropomorfe attuali ma scimpanzé e gorilla, in modo indipendente, hanno acquisito metacarpi allungati come parte del loro adattamento alle loro modalità di locomozione; i pollici e le mani allungate si avvicinano maggiormente alle proporzioni della mano di scimmie del Miocene rispetto a quelle dei primati attuali: gli esseri umani non si sono evoluti da scimmie clinograde, ma sono probabilmente passate differentemente all'andatura bipede dalla brachiazionecondivisa con gli antenati di scimpanzé e gorilla, che in modo indipendente acquisirono metacarpi allungati come parte la prima articolazione della mano loro adattamento alle loro modalità di locomozione.

Molti elementi di mani primitive hanno caratteristiche presenti molto probabilmente nell' ultimo antenato comune tra esseri umani e scimpanzé CHLCA e assenti nella moderna specie sapienssono ancora presenti nelle mani di AustralopithecusParanthropus la prima articolazione della mano Homo floresiensis. Questo suggerisce che i cambiamenti derivati negli esseri umani moderni e affini, come i Neanderthal non si sono evoluti fino a 2,5 a 1,5 milioni di anni fa ma dopo la comparsa dei primi strumenti di pietra acheuleani.

La prima articolazione della mano pollici di Ardipithecus ramidus la prima articolazione della mano, un candidato CHLCA, sono robusti come negli esseri umani, e quindi sono una caratteristica primitiva, mentre le palme di altri primati esistenti superiori sono allungate al punto che alcune delle funzioni originarie del pollice sono andate perse. La mano, completamente estesaè detta aperta. La mano aperta permette di distinguere, nella posizione ortostaticauna superficie anteriore detta palmo o palma o superficie palmare della mano ed una superficie posteriore detta dorso della mano.

Il palmo della mano si caratterizza per la presenza sul metacarpo di tre linee profonde, incise sulla pelle e presenti dalla nascita, che seguono i margini di due rilievi muscolari detti eminenza tenarposto alla base del pollice, ed eminenza ipotenarposto alla base del mignolo. Il dorso della mano invece si caratterizza per la presenza dei rilievi longitudinali, più o meno visibili, dei tendini del muscolo estensore comune delle dita. In particolare, nella porzione la prima articolazione della mano del dorso della mano, i muscoli estensori propri del pollice delimitano la prima articolazione della mano fossetta, particolarmente visibile a pollice abdotto ed estesoche costituisce la tabacchiera anatomica o fossetta radiale.

Il pugno denota invece la mano chiusa, con tutte le dita flesse ed il pollice addotto. In questa posizione non è visibile il palmo della mano mentre sul dorso si rendono evidenti i quattro rilievi delle nocche della mano, corrispondenti ai rilievi delle teste delle ossa metacarpali nascosti, nella mano aperta, dalle basi delle corrispondenti prime falangi.

La prima articolazione della mano possono aggiungere a queste altre quattro ossa sesamoidi presenti nei tendini del muscolo flessore breve del pollicedel muscolo flessore proprio dell'indice e del muscolo flessore proprio del mignolo.

Durante la prima infanzia avviene un processo di specializzazione degli emisferi cerebralidetto di lateralizzazioneche porta al prevalere di un emisferio sull'altro. Ne consegue che la maggior parte degli esseri umani usa prevalentemente e con maggiore abilità una mano rispetto all'altra, quella controllata dall'emisferio prevalente. Chi usa prevalentemente la mano destra è detto destro o destrorso, mentre chi usa la sinistra è detto mancino o sinistrorso. In questi casi non si osserva la prevalenza di una mano sull'altra, e si parla quindi di ambidestri.

Solo alcuni gesti sono universali: generalmente il significato di ogni movimento varia geograficamente. Le mani possono essere usate anche come simbolo religioso. Secondo Darwinla mano è l'organo che distingue l'uomo dagli altri primatie l'uomo non avrebbe mai raggiunto il suo posto predominante nel mondo senza l'uso delle mani. A differenza degli altri primati infatti la mano dell'uomo ha acquistato la capacità di opporre il pollice all'indice ed alle altre dita; in tal modo il movimento delle dita è molto più preciso e consente all'uomo di usare utensili molto piccoli e sottili, tenendoli fra il pollice e l'indice ad esempio aghi per cucire, penne per scrivere etc.

Il filosofo Engels ha dato a questo aspetto una connotazione politica, nel saggio intitolato Del ruolo della mano nella trasformazione dalla scimmia all'uomo : la mano diventa qui sinonimo di lavoro e di dignità. Nelle società post-industriali, il lavoro e la mano sono valorizzati e spesso sovrapposti: "fatto a mano", "cucito a mano" rappresentano attributi positivi, mentre "tenere le mani in tasca" o "stare con le mani in mano".

Le mani denotano anche un'appartenenza ad una classe sociale: le mani curate delle professioni intellettuali contrapposte a quelle " callose " degli operai. La mano è un frequente strumento di misura. La mano serve inoltre a contare, ed il sistema decimale deriva probabilmente dal numero di dita delle due mani. Un'altra unità di misura definita dalla mano è il "miro", che è determinata dalla distanza tra la punta del pollice e dell'indice a mano aperta in massima estensione vedi immagine: distanza punti Alcune scritture geroglifiche come quella egiziamaya o azteca utilizzano spesso la mano per simboleggiare l'azione.

La mano invisibile del mercato è un concetto economico sviluppato dall' economista liberale inglese Adam Smithsecondo cui tutto si svolgerebbe come se una "mano invisibile" mettesse a posto le cose affinché la somma degli interessi particolari risulti in un interesse generale.

La mano di Fatimadal nome della figlia preferita di Maomettosimboleggia nella tradizione dei paesi islamici il posto della donna ed è un talismano costruito per scacciare il male. Nell'islam tradizionalista, non ci devono essere contatti diretti tra le mani di un uomo e di una donna non sposati. La mano occupa un posto importante anche nel Cristianesimo. Il nuovo Testamento descrive Gesù Cristo risuscitato che prova la sua identità ai suoi discepoli mostrando loro i segni della passione " guardate le mie mani ed i miei piedi ".

Nel rito cattolico l'imposizione delle mani si la prima articolazione della mano epiclesi ed è sempre connessa all'invocazione dello Spirito Santo.

La mano di Dio indica la suprema maestà e la somma potenza. Ha creato cielo e terra e con entrambe le mani ne regge il corso [3]. Quando invece si dice che Gesù e i discepoli sono stati dati nelle mani degli uomini significa che sono caduti in loro potere e arbitrio.

Ma Gesù stende la sua mano anche per guarire, mentre il lavarsi le mani significa sia adempiere alle prescrizioni della purificazione, oltre che il voler manifestare l'innocenza e la coscienza pura. Gesù siede alla destra di Dio non nel senso di esercizio mondano del potere, ma di esercizio sovrano di colui che ha sacrificato la sua vita e per questo è stato posto al di sopra di tutti gli angeli.

Santo Stefano lo la prima articolazione della mano in piedi alla destra di Dio [6]ad indicare la sua funzione di testimone la prima articolazione della mano discarico davanti a Dio.

Il testimone sta in piedi mentre il giudice rimane seduto. Nel Vecchio Testamento questo gesto fatto sulla vittima sacrificale era una trasmissione reale dei peccati sul capro espiatorio. Ma il significato che conosciamo meglio, è quello della benedizionela trasmissione della dignità e della sapienza. Nel caso di Gesù l'imposizione delle mani simboleggia la grazia della partecipazione al regno di Dio concessa ai piccoli, a coloro che hanno un atteggiamento filiale di fronte a Dio.

Nella chiromanziail chiromante studia le linee della mano e sostiene di dedurne il futuro del soggetto. In questa disciplina la mano è considerata composta di linee e monti. La chiromanzia è una disciplina molto antica, cui si sono interessati AristoteleIppocrate e Giulio Cesarenonostante non poggi su alcun fondamento scientifico.

Diverse popolazioni antiche, tra le quali era diffuso il principio di diritto della legge del taglionepraticavano l' amputazione della mano come pena da infliggere a coloro che si erano macchiati di reati particolarmente gravi. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Disambiguazione — Se stai cercando altri significati, vedi Mano disambigua. Altri progetti Wikiquote Wikizionario Wikimedia Commons. Portale Anatomia. Portale Biologia. Portale Medicina. Categoria : Mano. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia.

In altri progetti Wikimedia Commons Wikiquote. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Le informazioni riportate non sono consigli la prima articolazione della mano e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Lo stesso argomento in dettaglio: Articolazioni della mano.