Mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile

Mal di schiena e intestino

Ginnastica osteocondrosi secondo grado

Se hai male alla zona lombare, la parte bassa della schiena, sappi che non sei il solo. Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Marsha Durkin, RN.

Marsha Durkin è un'Infermiera Registrata nel Wisconsin. Ci sono 20 riferimenti citati in questo articolo, che puoi trovare in fondo alla pagina. Metodo 1. Allevia il mal di schiena con la terapia del freddo.

Posiziona una compressa fredda sulla zona lombare per una ventina di minuti durante i primi due giorni in cui si presenta il dolore. Avvolgi la borsa del ghiaccio in un asciugamano o in una vecchia maglietta per evitare il contatto diretto con la pelle. Puoi applicare la compressa fredda a intervalli di venti minuti, più o meno ogni due ore.

Un'altra soluzione pratica è quella di inzuppare una spugna con l'acqua, chiuderla in un sacchetto di plastica e riporla nel congelatore.

Al momento dell'uso, avvolgi il sacchetto in un asciugamano potresti dover usare anche un secondo sacchetto per prevenire possibili perdite. Potrebbe bruciarti la pelle o danneggiare i nervi. Dopo due giorni inverti la terapia e inizia a usare il calore. Inoltre è in grado di interferire con i messaggi di avvertimento che i nervi inviano al cervello, il quale li riconosce come dolore, pertanto ti sentirai meglio.

In questo modo potrai impostare il grado di calore necessario in base alle tue condizioni specifiche. Ricordati di fare attenzione a non addormentarti mentre il dispositivo è acceso. Se non hai una borsa dell'acqua calda normale o elettrica, puoi riempire una semplice bottiglia di plastica oppure puoi fare un bagno caldo nella vasca di casa. Il caldo umido è migliore rispetto a quello asciutto, perché evita che la pelle del corpo si possa seccare e diventare pruriginosa.

Prendi un farmaco da banco. Gli antinfiammatori non steroidei FANScome quelli a base di ibuprofene o naprossene, possono dare sollievo a breve termine in caso di dolore lombare. La loro funzione è quella di attenuare l'infiammazione dei muscoli, in questo caso quelli della parte bassa della schiena, riducendo in questo modo la sollecitazione dei nervi che stanno causando il dolore.

Prova a curarti con i massaggi. Potresti percepire un giovamento anche con una sola sessione di massaggio, tuttavia generalmente sono necessarie molteplici sedute per ottenere benefici a lungo termine.

Il massaggio riduce anche lo stress e le tensioni, migliorando ulteriormente le condizioni di salute della tua schiena. Metodo 2. Fai degli esercizi per allungare i tendini posteriori delle ginocchia 2 volte al giorno.

Molte persone sottovalutano mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile loro ruolo nell'offrire sostegno alla zona lombare.

Se hai dolore alla parte bassa della schiena, i colpevoli potrebbero essere i tendini posteriori delle ginocchia che sono contratti o si sono accorciati. Solleva una gamba verso il soffitto e appoggia il tallone al muro o al sostegno che hai accanto. Rimani in quella posizione per secondi, respirando profondamente, poi ripeti l'esercizio con l'altra gamba. Se preferisci, puoi sollevare entrambe le gambe e appoggiare i talloni alla parete o al sostegno per allungare contemporaneamente i tendini delle ginocchia.

Vai a camminare regolarmente. È un'attività fisica a basso impatto che generalmente non crea disturbi alla schiena. Con il passare del tempo potrai aumentare la durata dell'allenamento e la distanza percorsa finché non riuscirai a camminare per minuti consecutivi volte alla settimana.

Rinforza i muscoli del core con l'esercizio plank. Inizia sdraiandoti a pancia in giù su un tappetino da ginnastica, quindi solleva leggermente il busto e appoggia i gomiti e gli avambracci a terra.

Ora contrai i muscoli addominali e solleva il bacino e le gambe in modo che il corpo formi una linea retta leggermente inclinata. A questo punto solo gli avambracci, le mani, i gomiti e le dita dei piedi devono essere appoggiati al tappetino. Tieni la posizione per secondi, poi riporta il bacino e le gambe a terra e ripeti l'esercizio. Essi agiscono come un corsetto naturale aiutandoti a mantenere il busto eretto e la spina dorsale dritta.

Muscoli del core più forti significano un minore sforzo per la schiena. Includi degli esercizi specifici per la zona lombare. Se i muscoli della parte bassa della schiena diverranno più forti, riusciranno a sopportare sforzi maggiori senza stress e dolore.

Puoi raggiungere questo obiettivo anche praticando dei semplici esercizi a corpo libero, senza la necessità di iscriverti in palestra o di comprare costose attrezzature sportive. Stenditi in posizione supina sul tappetino da ginnastica, quindi allarga entrambe le braccia lateralmente e piega le gambe portando le piante dei piedi a terra.

Lascia cadere lentamente le ginocchia da un lato del corpo, senza staccare le spalle dal tappetino. Riporta le gambe al centro e ripeti la torsione sull'altro lato. Esegui 10 ripetizioni per ciascun lato. Rinforza i muscoli del pavimento pelvico inarcando il bacino. Questi muscoli offrono sostegno alla zona lombare. Sdraiati sul tappetino in posizione supina con le braccia distese lungo i fianchi, quindi piega le gambe e appoggia le piante dei piedi a terra allineandole ai fianchi.

Appiattisci la zona lombare contro il tappetino e contrai i muscoli del core. Ora inarca il bacino verso i talloni finché non senti che la parte bassa della schiena si è staccata da terra. Abbassala nuovamente e ripeti il movimento volte, mentre respiri profondamente. Esegui la posizione del bambino per rilassare e distendere i muscoli della schiena.

Inginocchiati sul tappetino, unisci gli alluci e allarga le ginocchia allineandole ai fianchi. Inspira e, mentre espiri, allunga le braccia in avanti abbassando lentamente il busto verso le cosce.

A quel punto, se vuoi, puoi portare le braccia lungo i fianchi. In alternativa puoi appoggiare la fronte su un blocco yoga o un asciugamano arrotolato. Questa dev'essere una posizione rilassante. Non chiedere troppo al tuo corpo rischiando di provare fastidio o dolore.

Rimani nella posizione yoga del bambino per un tempo compreso tra 30 secondi e alcuni minuti, se ti senti comodo. Esegui la posizione yoga del gatto per migliorare la flessibilità della colonna vertebrale. Inizia assumendo la posizione dei quattro punti, con le ginocchia allineate sotto i fianchi e i polsi allineati sotto le spalle. Tieni la schiena dritta e fai dei respiri profondi. Mentre inspiri, spingi il petto in avanti e avvicina l'addome al pavimento inarcando la schiena all'indietro.

Durante l'espirazione, spingi il coccige verso il basso e inarca la schiena in direzione del soffitto. Cerca di mantenere il peso ben distribuito su entrambi i polsi e le ginocchia. Se stai usando un tappetino da ginnastica sottile, puoi mettere un asciugamano piegato sotto le ginocchia per non sentire dolore.

Metodo 3. Esamina la tua postura. Un portamento sbagliato è spesso causa o concausa del dolore lombare, dato che procura un sovraccarico della parte bassa della colonna vertebrale. Mettiti di lato davanti allo specchio, cercando di assumere una posizione naturale, e controlla il profilo della tua schiena.

Se sei curvato in avanti o la colonna vertebrale è inarcata in modo pronunciato, potresti trovare sollievo migliorando la postura. Abbassa le spalle in modo che le scapole si avvicinino tra loro e alla colonna. Orienta la parte superiore della testa verso il soffitto. Siediti su una sedia con il busto eretto e stringi le scapole dietro la schiena avvicinandole l'una all'altra, poi rilassale. Ripeti il movimento volte. Pratica questo esercizio diverse volte al giorno per migliorare la postura.

Alzati in piedi ogni mezz'ora. Ogni 30 minuti circa, alzati mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile piedi e cammina nella stanza o in corridoio per 5 minuti. Se il tuo datore di lavoro non è d'accordo, chiedi che almeno ti venga fornita una sedia che offra un miglior sostegno alla zona lombare.

Controlla frequentemente di avere la schiena dritta ed entrambe le piante dei piedi aderenti al pavimento, mentre sei seduto alla scrivania. Tieni le spalle all'indietro e la testa eretta. Stando incurvato in avanti puoi sottoporre la zona lombare a un ulteriore stress, causando o aggravando il dolore.

Migliora la tua dieta. Alcuni alimenti possono alleviare il dolore lombare, mentre altri — e certe bevande — possono peggiorare le tue condizioni. Gli alimenti ricchi di potassio, come le banane e le verdure a foglia, possono darti sollievo quando soffri mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile mal di schiena. I cibi ad alto contenuto di fibre, come la frutta e la verdura, possono aiutarti ad alleviare la costipazione e a rimettere mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile moto l'intestino.

Evita gli zuccheri, le farine e i cereali raffinati, i dolcificanti artificiali come l'aspartamegli alcolici e le bevande che contengono caffeina in particolare le bibite mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile. Cura i disturbi del sonno, se fai fatica a dormire bene. In molti casi chi ha difficoltà ad addormentarsi o a rimanere addormentato tutta la notte soffre anche di dolore lombare. Spesso è sufficiente apportare delle semplici modifiche alle proprie abitudini notturne per migliorare la qualità del sonno.

Mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile hai difficoltà a mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile sonno in un ambiente silenzioso, ascolta della musica rilassante o usa un riproduttore di rumori bianchi.

Evita gli alcolici, i cibi piccanti e la caffeina nelle mal di basso addome e nella parte bassa della schiena dà alcuna mensile ore della giornata. Si tratta di sostanze che possono interferire negativamente con il sonno. Se stai cercando di addormentarti da più di minuti, smetti di rigirarti inutilmente tra le lenzuola; alzati e fai qualcosa, dopodiché torna a letto e riprova a prendere sonno.

Se questi piccoli cambiamenti non bastano per riuscire a dormire meglio, consulta un medico specializzato nella cura dei disturbi del sonno. Esistono farmaci che non creano dipendenza che potrebbero aiutarti.