Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola

Ecco perché dovreste dormire sul lato sinistro!

Se il dolore al collo e non viene ruotata

Cordiali saluti, Prof. Vorrei delle informazioni riguardo a un problema di cui soffro da anni ne ho Ho fatto una risonanza per controllare un eventuale problema mandibolare ma non è stato evidenziato. Quali esami posso fare? Non sopporto più questa sensazione di gonfiore,chiusura che mi attanaglia da sempre. La ringrazio inifinitamente in anticipo. Sergio, i sintomi da lei descritti sono atipici e pertanto di difficile interpretazione motivo per cui non ha ancora ottenuto una diagnosi adeguata.

In secondo luogo, hai eseguito terapie antibiotiche multiple che hanno peraltro indebolito le difese ma per un periodo relativamente breve. Altra cosa utile potrebbe essere quella di ripetere gli esami del sangue emocromo con formula leucocitaria, dosaggio IgG, IgM, IgA, sottopopolazioni linfocitarie, PCR per verificare se esiste ancora infezione in atto. In ultimo, una volta risolta questa brutta vicenda, inizierei a considerare la possibilità di asportare le tonsille vedi la tua storia pregressa soprattutto se il mal di gola dovesse ritornare a manifestarsi in futuro.

Lei cosa ne pensa? Grazie davvero Cordiali Saluti Marta. Cordialmente, Prof. Gentile Prof. Capaccio, ho contratto la mononucleosi circa 7 mesi fa e i sintomi riguardanti le manifestazioni dolorose del cavo orale, sebbene attenuati, ancora non scompaiono, anzi, recentemente, in seguito ad una lieve forma influenzale, sono nuovamente peggiorati. Alternativamente, o con prevalenza di alcuni tipi, Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola disturbi sono quotidiani.

Ho 32 anni e non ho mai avuto problemi del genere o comunque simili. E questo, col passare del tempo comincia a preoccuparmi, oltre ad inficiare normali attività quotidiane mangiare, parlare. La ringrazio in anticipo per la disponibilità, spero di aver reso chiaramente la sintomatologia di modo che possa cortesemente fornirmi un consulto. Grazie ancora, Marina. Questo virus si riattiva in particolare per il sopraggiungere di altre infezioni sia virali che batteriche e pertanto è presumibile pensare che negli ultimi mesi periodo invernale vi sia stata la comcomitanza di più infezioni che hanno esacerbato la sintomatologia locale.

Se la sintomatologia dovesse persistere è utile ripetere una valutazione specialistica ORL per monitorare i sintomi orali ed orofaringei. Carissimo dottore mi chiamo Mercedes,vorrei chiederle un suo parere per quanto riguarda un mio problema che ho da circa 8 mesi,problema che tuttora nessuno sa darmi una spiegazione logica.

Tutto nasche da un estrazione seguita da un igiene orale. Da li è iniziato il mio vagabondare per i dentisti della zona che,facendomi la panoramica digitale,non hanno riscontrato nulla consigliandomi una visita da un otorinolaringoiatra sentendo varie opinioni ma senza nessun esito. Da una recente ecografia alle ghiandole salivari maggiori hanno riscontrato,a carico del dotto sottolinguale di destra,una piccola formazione iperecogena con sbarramento acustico posteriore,del diametro trasverso max di circa 1,9mm,in rapporto a calcolo salivare.

Da questo esito i vari dottori circa 10 che ho consultato mi hanno messo un po in confusione dicendomi che il dolore sottomandibolare che accuso,principalmente concentrato sotto al mento,potrebbe anche non essere il calcolo salivare.

Da qualche giorno ho notato un rigonfiamento dalla parte sx in direzione della ghiandola parotide. In attesa di una sua cordiale risposta,le invio i miei più cordiali saluti. Buonasera Prof. Capaccio, Le scrivo per un gentile consiglio. Mi chiamo Monica e desidererei avere un Suo parere in merito al mio caso. Nessuna patologia alla gola e orecchio, mi hanno prescritto Lacabiotal, Localyn, ma il problema rimaneva presente. Ho rieffettuato un anno fa una visita Orl che ha escluso patologie del cavo orale fibrolaringoscopia negativa.

Il medico ha supposto che il problema sia causato da una patologia cervicale ho due vertebre inclinate. E un gonfiore al di sotto della mandibola come. Il medico ritiene, ma non è certo che risolvi il problema, che la realizzazione di un byte possa aiutare a diminuire il problema altro step la sistemazione della dentatura.

Considerato il mio dolore alla ghiandola salivare mi ha prescritto una Tac alla loggia sottomandibolare sicuro che avrebbe avuto esito negativo per la ricerca di calcoli. Esito: Ghiandola dx più voluminosa della controlaterale, densitometria omogenea. No calcificazioni. Numerose formazioni linfonodali a dx dim. Qualche linfonodo sede laterocervicale bilaterale.

Cosa ne pensa? Sto seguendo un percorso corretto? Cordiali saluti. Per quanto riguarda la ghiandola sottomandibolare destra il riscontro di un aumento di dimensioni e la presenza di linfonodi reattivi nelle sue vicinanze è segnale Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola uno stato infiammatorio.

Da circa un mese è ricomparso questo dolore ed ho notato anche un ingrossamento del linfonodo nella zona mastoidea. Siccome la zona era dolorante non riuscivo a poggiare la testa sul cuscinoil mio medico curante mi ha fatto fare una cura di antiinfiammatori per una settimana. Il linfonodo sembra essere sparito ma il dolore no.

Egregio prof. Grazie mille! Consideri anche la possibilità di eseguire una valutazione odontoiatrica per escludere disordini a carico dei denti e della mandibola.

Capaccio, circa 2 mesi fa tornando da un viaggio in Polinesia mi si è gonfiata tutta la parte sottomandibolare destra, da allora sto ancora cercando di capire quale sia il mio problema, ho effettuato una panoramica dentale da cui abbiamo escluso problemi ai denti, un eco, una tac e una risonanza, dalla quale risulta una linfiadenite complicata e formazioni calcifiche extraghiandolari.

Hanno ipotizzato sia un battere atipico, lei cosa ne pensa? La ringrazio in anticipo per la sua risposta! Capacito, La ringrazio per la sua celere risposta, Mi è arrivato l esito della biopsia che esclude tbc, La diagnosi e la seguente: Materiale costituito da Un frammento di tessuto di granulazione ascessualizzato Un Frammento fibroso con flogosi istiocitaria e gigantocellulare, non sono presenti aree di necrosi, si repertano alcune calcificazioni Un frammento verosimilmente fermo epidermico sede di flogosi cronica, l epitelio risulta frammentato e si accompagna a numerose lamelle cheratiniche.

Negativa la ricerca di bacilli alcool acido resistenti con la colorazione con zie hl neelsen. Tessuto fibroso e fibro-adiposo con tessuto di granulazione frammisto a numerose cellule giganti plurinucleate ed istiociti che bordano struttura anfrattuosa.

Il materiale e inoltre bordato parzialmente da rivestimento cutaneo, non sono presenti tessuto linfonodale e ghiandolare. Che tipo di esame riesce ad evidenziare una micobatteriosi atipica? La ringrazio in anticipo Roberta. Infine, per renderla più tranquilla il palato è una zona facile da studiare perchè si vede bene. Buona domenica, Prof. Buongiorno Dott, circa 2 mesi fa, avvertivo dolore all orecchio interno. Gentile Professore, da anni soffro di una patologia alla ghiandola sottomandibolare sx chiamata scialoadenite cronica ho eseguito rmn, con esito negativo, tac mandibolare, con esito negativo anche per calcoli salivari.

Per ora Grazie Mille Cordiali Saluti. Alfredo, i sintomi da lei descritti ed il risultato degli esami eseguiti farebbero pensare in prima ipotesi che si tratti di una stenosi del dotto sottomandibolare sinistro; tale situazione clinica è meritevole, previa valutazione specialistica, di una soluzione mediante un intervento di riabilitazione scialoendoscopico-assistita della Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola per via transorale.

Alfredo Mannino oppure mi mandi un numero di tel dove posso contattarla io arrivo da Lenno Co Grazie Mille. Richiesta: Buonasera Dr. Capaccio, sono una donna di 49 anni, e da un po di tempo nel lato destro del palato verso la gola, sento come una sensazione di formicolio e a volte come se si restringesse la Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola, fino ad avere dei conati, a volte la situazione mi provoca anche dolore all interno della bocca.

Parlando con un medico, mi dice che questi sintomi potrebbero far pensare alla sindrome di eagle…. Potrei avere un suo parere in merito?? La ringrazio anticipatamente. Dopo pochi attimo che cambio posizione il dolore sparisce completamente. Soffro spesso di tappi nelle orecchie e volevo chiedere se potesse essere il tappi a creare questo fastidio o altre cause. Grazie mille. Pertanto è utile che lei faccia una valutazione otorinolaringoiatrica ed eventualmente ortognatodontico-maxillofacciale.

Buongiorno professor capaccio, tutto è cominciato il 16 di ottobre. Terminata la terapia le placche non erano sparite definitivamente, allora il mio medico curante mi prescrive per altri 4 giorni sempre l antibiotico cefixoral. Terminati questi 4 giorni sembrava tutto ok, nessun dolore e nessuna placca, ma il giorno successivo mi sveglio la mattina presto con una sensazione di nodo in gola, le mie tonsille si erano gonfiate tantissimo e mi davano un fastidio incredibile… essendo domenica vado al pronto soccorso il quale mi visita un otorino dicendomi che erano infiammate ma niente di che, mi prescrive deltacortone per 4 giorni e il pantoprazolo.

Passati 3 giorni avverto un mal di gola fortissimo, vado dal medico curante, mi prescrivi esami del sangue completi e analisi per ebv, citomegalovirus e toxoplasmosi. Sempre il medico curante mi prescrive una eco capo e collo, in cui non risulta nulla di strano tiroide perfetta solo linfonodi leggermenti ingrossati il Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola grande 13 mm ma tutto nella norma. Quando deglutisco la saliva mi fa un po male, ma quando mangio non sento dolore o particolare fastidio!

Premetto che sono un soggetto ansioso, e mi preoccupo per tutto! Ho paura di avere qualcosa di brutto, ma dall eco si sarebbe visto qualcosa?? Aspetto sua risposta, la ringrazio per cortesia. Sicuramente avrà messo a tacere i batteri deboli ma avrà fortificato quelli più resistenti. La negatività del tampone non esclude che lei possa avere ancora annidato un microorganismo nelle cripte o nelle cellule delle sue tonsille.

Si potrebbe anche ipotizzare che lei abbia avuto la concomitanza di una infezione virale e batterica. Gentilissimo professor capaccio, le scrivo di nuovo poiché il mio problema purtroppo non è passato. Ho effettuato la Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola da uno specialista, il primario del reparto otorinolaringoiatria di sanremo, il quale un mese e fa disse che secondo lui era dovuta al reflusso gastrico, mi prescrive 2 compresse di pantoprazolo da 40 mg da prendere al mattino a digiuno e mi disse di rivederci a controllo.

Aggiungo che non mi ha effettuato nessun tampone con spremitura tonsillare, ma ha inserito una sonda dal naso e fatta scendere giù fino in gola, ho effettuato anche esame per l Rimuovere le sei mal di collo lato sinistro intorpidito fondo della gola il quale risultato negativo.

Professore questo problema mi sta abbastanza innervosendo, poiché ho solo 21 anni e ho cessato di giocare a calcio e praticare palestra! Vorrei chiederle, secondo lei effettuando la tonsillectomia risolverei il mio problema definitivamente? Ah dimenticavo che ho effettuato un altra eco capo e collo il quale risultano dei linfonodi gonfi reattivi il più grande 13 mm… inoltre ho dolore che va e viene sotto il mento.

Mi scuso per la confusione che ho fatto in questo commento. Attendo una sua risposta gentilmente, la ringrazio per la sua disponibilità.

Salve Dott. Capaccio Sono una donna di 31 anni, le scrivo brevemente la mia situazione.