Trattamento dopo intervento chirurgico della spalla

La riabilitazione dopo l'intervento alla spalla

Sindromi di malattia degenerativa del disco della colonna vertebrale toracica

L' instabilità della spalla è una condizione cronica che causa frequenti dislocazioni dell'articolazione della spalla. Una dislocazione parziale viene definita sublussazione della spallamentre una separazione completa viene definita lussazione della spalla.

I sintomi comuni dell' instabilità della spalla includono il dolore durante alcuni movimenti; la deformità visibile e la perdita della funzione della spalla che si verificano dopo la lussazione possono comportare, a causa della compressione su nervi e vasi sanguigni, cambiamenti di sensibilità come intorpidimento o addirittura parziale paralisi.

I fattori di rischio che aumentano le possibilità di sviluppare l' instabilità recidivante della spalla includono:. La chirurgia di stabilizzazione della spalla viene eseguita per migliorare la stabilità e la funzionalità dell'articolazione e per prevenire future dislocazioni.

I vantaggi dell'artroscopia rispetto alla chirurgia alternativa della spalla aperta sono le incisioni più piccole, un trauma minimo dei tessuti molli e la possibilità di poter ricorrere alla tecnica a cielo aperto qualora il paziente, in seguito a un nuovo trauma, dovesse avere episodi successivi di lussazione della spalla.

Durante ogni fase del processo riabilitativo a seguito di un intervento in artroscopia di Bankart, viene eseguita una progressione personalizzata per il paziente; tuttavia, per gli obbiettivi di questo capitolo e anche per la diffusione in molteplici cliniche e ricerche scientifiche, verrà delineata una presentazione basata su un protocollo base, utilizzando dei passaggi riabilitativi di fondamentale. La conoscenza e la stretta comunicazione riguardo le specifiche procedure chirurgiche eseguite tra il chirurgo ortopedico e il fisioterapista sono di fondamentale importanza.

Obiettivi della riabilitazione a seguito di intervento in artroscopia di Bankart. Entrambi, Pagnani e al. I precedenti studi scientifici forniscono la maggior parte delle informazioni specifiche valide per la riabilitazione del paziente a seguito di intervento di ricostruzione di Bankart.

Black e al. Inoltre, una ricerca trattamento dopo intervento chirurgico della spalla da Penna et al. Nello specifico, lo stress sul complesso capsulo-legamentoso antero-inferiore prodotto dalla rotazione esterna era trattamento dopo intervento chirurgico della spalla differente a seguito di intervento di riparazione di Bankart versus una riparazione di Bankart in associazione a plicatura capsulare.

Inoltre, il confronto dei risultati tra una riparazione di Bankart e una riparazione di Bankart con plicatura capsulare mostra differenze significative nelle posizioni di rotazione trattamento dopo intervento chirurgico della spalla e abduzione 4. Lo studio scientifico eseguito da Penna e al. Avvalersi di questo range iniziale di rotazione esterna permette al paziente di eseguire ROM funzionali senza mettere a repentaglio la riparazione del cercine, senza esporlo quindi ad un maggiore carico di trazione.

Le altre direzioni di mobilizzazione articolare possono essere proposte progressivamente es. Solitamente, vengono effettuate solo mobilizzazioni di gradi minori, a meno che il paziente abbia sviluppato una significativa ipomobilità capsulare. Un concetto importante che bisogna trattamento dopo intervento chirurgico della spalla durante la fase iniziale di riabilitazione della spalla originariamente instabile, sottoposta ad intervento artroscopico di Bankart, è la distinzione tra range di movimento e stretching.

In questa fase iniziale, molti pazienti necessitano solamente di mobilizzazioni della spalla range of motionsenza una sovrapressione aggressiva alla fine del range per proteggere il tessuto capsulare e il cercine ricostruito. Non viene necessariamente effettuato uno trattamento dopo intervento chirurgico della spalla iniziale, a meno che il paziente non presenti una significativa limitazione del range articolare.

Kibler et al. Gli esercizi specifici detti robbery e lawnmower sono stati dettagliatamente convalidati da esami elettromiografici condotti da Kibler et al. Questa progressione è particolarmente adoperata nella riabilitazione post-chirurgica a seguito di un intervento in artroscopia di Bankart. Jensen e al. I risultati hanno dimostrato che le contrazioni submassimali aumentano il flusso sanguigno in tutte le contrazioni che trattamento dopo intervento chirurgico della spalla 1-minuto ma che trattamento dopo intervento chirurgico della spalla prodotta una post-contrazione iperemica latente trattamento dopo intervento chirurgico della spalla seguito di una contrazione muscolare.

Un sostegno rotondo un asciugamano arrotolato viene messo sotto il cavo ascellare per permettere una adeguata posizione della spalla del paziente durante gli esercizi per la cuffia dei rotatori. Questi esercizi sono basati su ricerche trattamento dopo intervento chirurgico della spalla EMG che mostrano alti livelli di attivazione della cuffia dei rotatori posteriore, e inoltre questi esercizi vengono eseguiti in posizioni ben tollerate dai pazienti anche nelle prime fasi del processo riabilitativo.

Inizialmente vengono eseguiti solamente movimenti attivi senza resistenza e si progredisce sulla base della tolleranza del paziente incrementando la resistenza di 0. Per produrre una risposta di affaticamento e migliorare la resistenza muscolare locale è consigliabile eseguire 3 serie da ripetizione ciascuna. Cools e colleghi hanno dimostrato una intensificata attivazione della cuffia dei rotatori durante gli esercizi in cui veniva enfatizzato un corretto posizionamento scapolare.

Il programma di allenamento della muscolatura della cuffia e della muscolatura scapolare ha determinato trattamento dopo intervento chirurgico della spalla e miglioramenti della ratio di intra-extrarotazione, aumento della forza, maggiore resistenza muscolare della cuffia dei rotatori e potenziamento delle performance. Graichen e al. È stata creata una forza di 15 N, con conseguente contrazione isometrica in abduzione o contrazione isometrica in adduzione.

Nessuna modifica di tilt scapolare o ritmo scapolotoracico è stato notato durante le contrazioni muscolari isometriche di abduzione e adduzione. Una ricerca condotta da Bitter e al. Contrazioni attive del bicipite contro resistenza sono indicate in pazienti che hanno avuto una concomitante riparazione del cercine superiore. Questa attivazione è rinviata per le prime settimane post-chirurgiche. Le tipiche tempistiche di questa transizione si verificano tra le 6 e le 8 settimane in base al grado della iniziale perdita di ROM, a interventi chirurgici concomitanti, e in base alla compliance del paziente nella fase iniziale di riabilitazione post-operatoria.

La progressione ai gradi finali di ROM su ogni piano di movimento avviene in questa fase della riabilitazione. Questi esercizi sono time based progressione in termini temporali e iniziano con delle serie da 30 sec per migliorare la resistenza muscolare. Chen et al. In questa fase riabilitativa, viene inoltre inserito il rinforzo della rotazione interna. In pazienti con instabilità gleno-omerale e patologie della cuffia dei rotatori viene effettuato un attento monitoraggio del rapporto di forza muscolare tra gli intra-extrarotatori.

Byram et al. La funzionale applicazione del pre-stretch pre-tensionamento eccentrico, seguito da una contrazione muscolare potente, è simile trattamento dopo intervento chirurgico della spalla diverse attività sportive in cui vengono usati gli arti superiori e serve come eccellente modalità di esercizio nella transizione del rientro del paziente ai programmi sportivi. Le Figure 3. Questi esercizi sono stati analizzati da Ellenbecker et al. Carter et al. Nel momento in cui il paziente è in grado di tollerare esercizi isotonici con lb 0.

Criteri oggettivi di progressione per il ritorno a sport e ad attività funzionali. Uno degli aspetti più stimolanti della riabilitazione del paziente dopo un intervento artroscopico di Bankart riguarda la decisione clinica in merito al ritorno del paziente alle proprie attività funzionali o sportive.

É consigliato utilizzare dati oggettivi per dare le giuste informazioni al medico in merito a questa decisione. Questi esercizi possono aumentare lo stress sulle strutture capsulo-legamentose anteriore e creare un impingement.

Bleacher e Ellenbecker e Gross et al. Queste palline da tennis sono consigliate durante la fase iniziale del rientro in campo e sono pensate per produrre un minor stress da impatto e per migliorare la tolleranza del paziente nella fase iniziale tennis-specifica. Inoltre, è consigliabile che le corde della racchetta e la racchetta stessa del paziente siano valutate da un istruttore qualificato, poichè vi sono alcune caratteristiche che possono essere più indicate per i pazienti durante il loro rientro a seguito di lesione di spalla.

La giovane età, la lassità dei legamenti, il tipo di sport contatto e collisioneil livello dello sport praticato, oltre al tempo intercorso dal primo episodio rappresentano fattori di rischio relative alle recidive se operati per via artroscopica riparazione di Bankart. Lo studio del piano preoperatorio viene effettuato tramite Rx in proiezione antero-posteriore, rotazione interna e esterna e laterale, assiale e proiezione di Bernageau.

Indagine tramite CT Scan viene effettuata su tutti i pazienti per valutare in maniera più efficace la superficie articolare glenoidea. In accordo con Gerber, dobbiamo fare attenzione alla proiezione radiografica antero-posterioere della spalla dove la rima articolare glenoidea appare come una linea sub condrale sclerotica. Il tessuto cutaneo viene inciso lungo la linea ascellare anteriore in trattamento dopo intervento chirurgico della spalla longitudinale verso la linea di Langers.

Il solco bicipitale e la piccola tuberosità vengono identificati. La placca è configurata con una forma a "otto" che le permette un migliore orientamento in torsione sul versante dorsale della superficie coracoidea. La riabilitazione post- chirurgica deve prendere in considerazione le seguenti indicazioni:. Instabilità della spalla. Di Giacomo Contatti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'uso dei cookie clicca qui. Continuando nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.