Malattia articolare dal latte

Dott. Mozzi: Tendinite, borsite, epicondilite, dolori alle articolazioni

Mal di schiena su un lato

Tipologie di Allevamento Alimentazione capre Riproduzione capre Mungitura capre Caseificio di azienda caprina Parola di allevatore Storia dell'allevamento in Italia Visite nelle aziende.

Consigli del veterinario Patologie caprine. Si tratta malattia articolare dal latte una malattia infettiva contagiosa caratterizzata dalla comparsa di sintomi articolari e neurologici, rispettivamente caratteristici degli adulti e dei giovani. Il virus CAEV risulta correlato con quello del Visna-Maedi; replica lentamente su colture primarie da membrana sinoviale di feto caprino e di testicolo di becco, nella quale provoca la formazione di sincizi.

Il virus è presente nei linfociti del sangue periferico, il che ne rende possibile malattia articolare dal latte trasmissione attraverso aghi da salasso e strumenti contaminati. Fra le razze autoctone la malattia viene segnalata con minore frequenza. Il quadro clinico si esprime attraverso sintomatologia neurologica e articolare associata a perdita di peso, abbattimento, desquamazione della cute e vello arruffato insolitamente lungo. I segni neurologici di norma compaiono in capretti di mesi e malattia articolare dal latte inizialmente caratterizzati da zoppia, atassia perdita di coordinazione articolaredifficoltà di adduzione degli altri posteriori, che vanno incontro a paralisi.

I soggetti colpiti rimangono in decubito laterale e possono malattia articolare dal latte anche opistotono. Talora le manifestazioni cliniche si aggravano per la perdita di coordinazione dei movimenti del collo e degli arti. La forma nervosa è spesso preceduta da sintomatologia respiratoria che esprime la presenza di polmonite interstiziale analoga a quella indotta nella pecora dal Virus-Maedi.

La forma articolare prevale di norma nei soggetti di oltre un anno di vita e provoca flogosi sinoviale con conseguente difficoltà della deambulazione o, addirittura, appoggio sui carpi. Si manifestano per la presenza di malattia articolare dal latte circolari del diametro di 5 mm circa e di colorito malattia articolare dal latte marrone. Le lesioni spinali prevalgono nei capretti e sono particolarmente evidenti nei tratti cervicale e lombosacrale.

Le lesioni spinali prevalgono nei capretti e sono particolarmente evidenti nei tratti cervicali e lombosacrale. Nei giovani esse sono limitate alla sinovia carpale, mentre nella maggior parte degli adulti è rilevabile ingrossamento della regione articolare con distensione delle borse del carpo e del ginocchio, per la presenza di un liquido paglierino, ed edema dei tessuti particolari. Nelle forme a lenta evoluzione, ai sintomi articolari si aggiungono dimagramento, anchilosi e deformazione degli unghielli.

Dal punto di vista istologico, le lesioni articolari malattia articolare dal latte esprimono attraverso fatti proliferativi delle membrane sinoviali delle guaine, dei tendini e delle borse; si osserva inoltre iperplasia dei vili e delle sinovie associata a infiltrazione da parte dei linfociti, macrofagi e plasmacellule. Nei casi a lungo decorso divengono sempre più evidenti la fibrosi, la necrosi e la mineralizzazione delle membrane sinoviali e delle strutture collagene periarticolari.

Nei capretti si registra una pleurite fibrinosa monolaterale. Ai fini della diagnosi differenziale sono da considerare altre malattie della capra caratterizzate da sintomatologia sovrapponibile alla CAEV quali: listeriosi, clamidiosi, toxoplasmosi, micoplasmosi.